A new condition

…hopin' won't be a transition
Novità in casa… m'è arrivato il nuovo telefonino! (e che spesa!!)
E' una bomba. Faccio prima a dire cosa non ha che cos'ha.
…………………
ok, non riesco a trovare niente.
Comunque è un simpatico TyTN modello UK, alias SPV M3100. Sto ancora cercando di capire come funzioni per bene, e il panico m'ha assalito quando in aula ho capito che non avevo idea di come metterlo in'silenzioso'. Comunque una foto vale più di mille parole…

Figo vero?
Così prendo anche al volo l'occasione per pulire un bel pò la rubrica da numeri inutili, messaggi vecchi ecc ecc ecc…

…hopin' won't be a transition
non era propriamente riferito al telefono, ci sta meglio qua.
In effetti sto vivendo un bel periodo, tutto sta cambiando (e in meglio, per ora).
Se penso ai primi due-tre giorni di corso, che non conoscevo nessuno, mi sentivo disorientato, mi facevo forza. E adesso, dopo nemmeno tre settimane tutto è cambiato, prima di tutto io, e anche l'ambiente.
Io, non mi riconosco nemmeno in quello di meno di un mese fa, mi sembra di essere ringiovanito di non so quanti anni, sembra quasi che gli ultimi anni non siano nemmeno esistiti. Dove sono stato tutti questi anni? Ma dov'ero finito!? Davvero quella frase che mi aveva detto quella sera era giusta, hai fatto bene a lasciare il lavoro e buttarti, sennò dentro lì ci saresti morto. E non avrei vissuto questa strana esperienza che già sta scrivendo qualcosa dentro di me.

L'ambiente, è diversissimo rispetto a cinque sei anni fa, anche se alcune cose sono rimaste. Ma a legare ci ho messo molto meno, altro che mesi, è bastato qualche giorno, e poi quel che studio è interessante (quasi tutto… beh cmq trovare interessante e non odiosa una materia è una novità per me!). E ho dei compagni di corso simpatici, anche se mi sento ancora un pò imbarazzato, visto che ho qualche anno più di loro…

io ci credo in quel che voglio e forse voglio farmi male, ma non mi riconosco in quello che conviene…

Ho come l'impressione che tutte le cose che ho schivato o non fatto negli anni scorsi stiano succedendo in questi giorni. Al lavoro era tutto così diverso, guardavi il mondo da distante, senza viverlo, adesso è tutta un'altra cosa. Io dentro quel posto proprio non ci torno più!
Un pò credo che sto sognando ad occhi aperti, forse sto idealizzando il tutto, visto che è una cosa nuova e sei talmente lanciato che puoi sbagliare. Ma non posso farne a meno, ormai che ho imparato a sognare, non smetterò…

One thought on “A new condition

  1. secondo me hai capito ora la differenza essenziale tra vivere e lasciarsi vivere… è sempre molto bello poter prendere in mano le redini del proprio destino e per una volta almeno pensare "adesso comando io!!"
    Solo voglio darti un consiglio: ricorda bene questa sensazione, tienila stretta a te… perchè stancarsi è facilissimo. Proprio come ci hai messo poco ad ambientarti in questo nuovo mondo, altrettanto facilmente potresti accorgerti chè è noioso! Non voglio gufare, ma solo darti un consiglio che però spero non ti servirà ;-)
    Buon inizio allora
    kiss %incantatrice di serpenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>