… e altro che l'america, altro che la musica…!

Non ho la più pallida idea di che cazzo sta capitando intorno, a me, bho. Però mi piace.
Sono passato dalla settimana scorsa, dalla depressione più totale, dalla quale temevo non mi sarei più alzato da solo, a uno stato, come dire, di spensieratezza, che non provavo da veramente tanto!
Mi sento ringiovanito di 5-8 anni. E solo dio sa com'è possibile.
Fino a mercoledi pomeriggio, ero giù come un incudine in un lago. Poi sono risalito di botta, e giovedì ero un'altra persona. E oggi. Beh, bho! Sto proprio bene, e anche se non ne capisco il motivo, mi va bene lo stesso!
Fino a martedi ho pregato Dio che mi tirasse su di morale, che mi facesse finire quel periodo buio senza uscita. E guarda tu, mercoledi era tutto passato.
Di punto in bianco.
Non ne capisco il motivo, non in fondo almeno. Ma ho una ipotesi… Da mercoledi mi son lanciato, mi son detto, è ora di darsi una mossa, sennò non ti rialzi più. E l'ho fatto. Aiutandomi con dischi anche un pò vecchi, che mi facessero ricordare i momenti della vita più spensierati. Già, quando si studiava, non si doveva lavorare e i problemi più grossi erano stronzate affettive. Che allora sembravano insormontabili, ora fanno sorridere…

E mi sono messo a riflettere, sul perchè ero giù. E a pensare, che i vecchi periodi, non sono morti, sono ancora dentro di me. Come la possibilità di rivivere. E quella è stata la molla.
Non riesco a pensare di essere sempre serio, di dover sempre lavorare e faticare, in nome di cosa poi. Io sono un tipo casinaro, che ha voglia come tutti di divertirsi, e perchè non farlo? Anche se non ho più vent'anni, ne ho solo 24… tra qualche mese 25. Ma non sono tanti, in fin dei conti. Ho tutta la vita per essere adulto, per pensare come i vecchi, per essere marito, padre… Finchè posso, io me la godo! Come se non fosse mai successo nulla, come se fossi ancora uno studentello senza pensare al futuro.
Anche se presto studente lo sarò di nuovo. E con un vero traguardo davanti. E un sogno…… forse sogno è una parola grossa, ma finalmente credo di aver trovato la mia strada. Anche se è diversissima da quel che ho sempre pensato, e ora ho trovato la forza di accettarla e buttarmici.
Ieri sera a ballare, a lanciarmi… e stanotte a sognare, quasi ad occhi aperti, quello che mi faceva felice sul serio. Stare con gli altri, ascoltare musica, ascoltare gli amici, vivere insieme a loro.
In appartamento, con loro, che ho lasciato per quella che alla fine ho capito era una boiata. Ora che ne ho trovato di migliori ancora, non rifarò lo stesso errore.
E tornavo lì di corsa, indietro di 4 anni, quando ho preso quella decisione. Ma con un pò di paura, per quello che sapevo sarebbe successo, e che non volevo accettare. Quella scritta, su una mensola, in pennarello nero. Che è rimasta. Ma che ormai vedo più come un arredo, nient'altro… Ma che mi faceva battere il cuore forte…

E oggi a pensare a lei. No, non è nel passato. E' qualcuno che ho intorno ora, finalmente. Ancora un sogno, per carità, stare con lei, però… proviamoci almeno!
Stasera ho rivisto pure una vecchia amica. Che probabilmente non si ricordava nemmeno io esistessi. Beh, in effetti, lo stesso valeva per me.
Boia che gnocca che è diventata. E dopo che mi ha sorriso e ci siamo salutati, mi sono messo a sorridere. Con quello sguardo e quella espressione strani che faccio senza volere quando sorrido dei casi della vita, di come le cose tornino e ti facciano pensare, capire, crescere. Non c'è nulla che distrugge tutto, possiamo sempre risollevarci, c'è sempre qualcosa più forte, anche della morte, ed è dentro di noi, e anche dentro me.
"E altro che l'america, altro che la musica….!"

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>