set 07

Sunsets and sunrises

Sono le undici del mattino ma mi devo ancora svegliare. Sono già stato in centro, ma sono ancora intorpidito. Stamattina avrei dormito volentieri un altro paio d'orette. Sarà il cambio repentino di stagione ma sono stanco e decisamente rincoglionito. Molto più del solito.
Lunedi sera è stato decisamente tragico. La prima serata che passavo in casa dopo almeno tre settimane in cui ero sempre in giro. E nel rendermi conto che quella sera ero da solo, e che il sole tramontava prima delle otto di sera, mi è venuta una malinconia incredibile. Possibile che l'estate, di cui ricordo cosi bene l'inizio, sia già finita? No, non voglio crederci.
Martedi sera al monaco, a bere e scherzare con gli amici, ricordando quattro cazzate delle miriadi di cose successe in questo breve tempo. E a parlare con un amico di quel senso d'ansia che mi opprime, della paura del cambiamento che sta per investirmi, della paura di perdere alcune amicizie, ma della voglia di sbarazzarmi di qualche altra conoscenza che si è rivelata tutt'altro che sincera.
Mercoledi sera l'ho letteralmente cancellato. Un'altra serata a casa, credo, proprio non la ricordo per niente, come se non fosse nemmeno esistita.
Ieri sera, uscire con quella cara amica, e rendersi conto che dopo tutta la tempesta è tornato il sereno, e il sole splende molto più di prima. Si, ne siamo usciti rafforzati, disillusi ma più forti.
E nel frattempo una settimana di studio, perchè l'estate è quasi finita, e tra poco più di una decina di giorni ho un esame, l'ultimo del primo anno e la chiave per borsa di studio e detassamenti vari.

Poco fa guardavo l'alba e pensavo che non voglio che l'estate finisca.
E' durata troppo poco, e se ne sta andando così presto, senza lasciarmi abbastanza ricordi a riempire il freddo inverno che sta arrivando.
E ho pensato che forse non è così freddo come lo temo. Dopotutto se finisce una stagione ne inizia un'altra, e anche lo scorso inverno è stato pieno di eventi, sia positivi che negativi. Ma vuoto non è stato di certo.
Il bello di guardare un tramonto è che se lo guardi da un altro punto di vista è un'alba.
Da una parte il sole tramonta, da un'altra sorge.
Una cosa finisce, un'altra inizia.
Un'estate finisce, ma quello che viene dopo non sarà per forza freddo.
Tra vere amicizie e occasioni di divertimento ci sarà un pò di calore.
Forse pensandoci mi passerà un pò questa malinconia…