ago 15

A volte ritornano – 4 – il pranzo e l'esame

Queste sono solo due piccole perle, piccole nel senso che sono brevi, perle nel senso che per il loro valore hanno influito più di ogni altra cosa nelle mie decisioni lavorative.
Diciamolo una volta buona per tutte: se non mollavo scoppiavo! Anche se mi spiace non avere intorno molte persone, alcune non le sopportavo più.

Prima perla:
inizio 2005, sono a pranzo con uno dei soci, non è il 'capo', intendiamoci… e questo pressapoco è il dialogo che ne è venuto fuori…

io: e dunque con quel cliente la cosa non è andata da dio, bla bla bla…
$socio: già già… però devi capire che…bla bla, l'attacco di doom in super minchia power con l'alabarda spaziale, finchè non arriva sphirinx a conquistare il mondo ecc ecc….
io: si ma non è possibile che ogni volta che facciamo qualcosa non va bene, non pensi che forse se apprezzaste un pò più il nostro lavoro noi tecnici lavoreremmo anche un pò meglio?
$socio: non è importante, è importante il cliente che bla bla, attacco della nave spaziale enterprise da parte del malefico goblin, ecc ecc
io: no intendo, che ho bene in mente come può sentirsi un tecnico che sgobba ore al giorno e alla fine non va bene niente, non ti rendi conto che se le cose non cambiano un minimo, qua tra qualche mese o anno se ne vanno via tutti?
$socio: non credo sia un problema. Con la richiesta di lavoro che c'è in giro, credo proprio che non debba nemmeno pormi il problema. Non avete alternative a restare qui.
io: …….eh? gh!!
$socio: cerca di capire, io ragiono da imprenditore…

Eh già, c'era anche bisogno di specificarlo!!!
Chiaro che dopo questa sua frase, in cui io e tutti gli altri tecnici siamo stati classificati 'braccia', 'forza lavoro', letteralmente macchine in mano all'azienda, senza possibilità di cambiare niente, nemmeno la nostra condizione, il rapporto tra me e questo personaggio si è incrinato completamente. Diciamo che per me non esiste proprio più!

Seconda perla: devo purtroppo citare 'il capo'. che per quanto dei soci sia rimasto l'unica persona che stimo, ha combinato anche lui qualcosa che non doveva proprio fare. Fine 2005, giorno prima dell'esame da radioamatore. Ero un pò sovraccarico, avevo la testa che scoppiava, e non avevo potuto prendere un giorno di ferie. Perchè come al solito, siamo tutti utili e nessuno indispensabile. Ecco.
Decido che sto a casa. Punto. Per me l'esame è importante, non voglio che vada male, e sono completamente fuso, come cazzo faccio a lavorare? In quella devo decidere, mi dò malato o gli dico come stanno le cose? Non sono capace di mentire, dunque opto per la seconda.
E zò carne!
io: senti, capisco che c'è quel lavoro da fare da $cliente_cazzone ma proprio non ce la faccio, ho l'esame domani, un mal di testa apocalittico, e non riuscirei comunque a combinare un cazzo.
capo: cosa vuoi che ti dica??!? fai quello che vuoi!! cazzo!!
io: ao non è il caso di incazzarsi, a me interessa che tu capisca, e che non ci siano conseguenze per un giorno di assenza!
capo: come no! è OVVIO che ci saranno!
io: ma… che? non mi posso neanche prendere un giorno di ferie?
capo: certo, ma devi capire che… se fossi più grande, forse per te lavorare sarebbe più importante di fare l'esame, avresti altre priorità…

EH?!? cioè, si permette pure di decidere per me?? No ragazzo, non ci siamo proprio. IO decido cosa è importante per me, non tu. Se decido di prendere un giorno di ferie, non c'è santo che tenga, leggiti il contratto del nostro settore. E visto che mi devi un disastro di ferie…
Diciamo che uno dei difetti peggiori suoi è quello che vuole fare il 'papà' di tutti, e che pretende di educare i dipendenti, specie quelli giovani, come vuole lui. Considera l'azienda una famiglia. Ma mi sa che ha dimenticato qualcosa…!!!
Per il resto, tutti abbiamo i nostri difetti, e il resto dei suoi, tra cui la limitata pazienza e la convinzione di essere infallibile come il Papa, sono perdonabili. Ma nessuno può dirmi cosa è importante per me, lo decido da solo!!

E direi che queste due son bastate. Ma la prossima puntata ci sarà l'en plein!

ago 09

Fumatori e lavoro: la Ue rettifica

Sabato scorso me ne stavo andando al mare, in macchina con un amico, e ho sentito alla radio che in pratica la Ue aveva legiferato in maniera tale che potesse essere considerato lecito non assumere personale in base alla sua dipendenza o no dal fumo. In pratica io, datore di lavoro, posso decidere di dire a uno non ti prendo perchè fumi, e a me sta in culo chi fuma.
Una discriminazione di questo tipo ha acceso tra me e il Piero una vivace discussione, dato che io (anche perchè fumatore) non riuscivo a contemplare una tale decisione, ritenendola sbagliata di principio; resto convinto infatti che non si possa discriminare nessuno su base sociale, razziale, etnica, religiosa, verso i portatori di handicap e in base agli orientamenti sessuali. Comprendo dunque anche differenze di abitudini, età, peso, a condizione che non influiscano nel rendimento e nel comportamento nel luogo di lavoro.
Il Piero però è un pò meno tollerante, anzi trovo molto interessante la sua parte intollerante, dato che considera giuste le cose che fa e sbagliate le cose che non fa, non solo per lui ma anche per il resto del mondo. Ognuno può pensarla come vuole per carità. E in base a questo le discriminazioni non dovrebbero esistere! E sono anche convinto che se lui fumasse la penserebbe in maniera ben diversa. Ma lui non fuma, per cui non può neanche immedesimarcisi! (se gli chiedi 'e se tu fumassi, come la penseresti?' ti risponde 'ma io non fumo')

Di mio, resto convinto che il rapporto di lavoro sia un 'contratto': io pago una persona per fare parte del lavoro che io non riesco a fare, lei genera un valore, e io la retribuisco in base al valore generato. Non mi interessa minimamente cosa fa nelle svariate ore (16) che non passa al lavoro. Può fare quel che vuole, dall'aiutare chi ne ha bisogno, andare a messa o in moschea, fare il pacifista o il terrorista, mangiare pastasciutta o insetti fritti, fumare cannoni o non fumare per niente, passare le notti a ballare in discoteca o andare al gay pride. Ci sono comportamenti che non mi piacciono o non approvo, ma non possono e non devono in alcun modo influire sul rapporto tra datore di lavoro e dipendente. A condizione chiaramente che non influiscano in modo negativo nel rendimento lavorativo.
Se uno si sbronza da paura ogni sera, e la mattina mi arriva in ufficio in orario e lavora 8 ore senza nessun problema, tanto di cappello. Ma se mi arriva con la barba da tagliare, le mutande sopra i pantaloni, e non riesce a mettere due parole in croce, potrei anche incazzarmi. Non sta rispettando il 'contratto'.
Comunque sia, ero rimasto un pò scioccato da un verdetto della Ue così discriminatorio, mi sembrava, come dire… impossibile!
E come volevasi dimostrare, i giornalisti avevano fatto la loro parte. Repubblica stamane titola: Fumatori e lavoro: la Ue rettifica "Siamo stati male interpretati" e poi "Dire che l'Ue dà il disco verde ai datori di lavoro che rifiutano di assumere i fumatori significa male interpretare la Commissione europea". Una replica che non lascia nulla all'interpretazione personale, di nessuna delle due parti.
E continua: "la legislazione europea sul lavoro vieta la discriminazione su base sociale, razziale, etnica, religiosa, verso i portatori di handicap e in base agli orientamenti sessuali, ma non contro i fumatori. Ma questo non significa che la Commissione ritiene che la discriminazione contro i fumatori sia giusta".
E in ogni caso, anche volendo, come potrebbe l'Ue legiferare su tutti i tipi di discriminazione sul posto di lavoro? "E' realistico pensare che la legislazione Ue possa coprire tutti i tipi di discriminazione? L'Unione europea dovrebbe legiferare anche sulla discriminazione contro i lavoratori obesi o con figli?

ago 03

A volte ritornano – 3 – centralino? mi passi la polizia…

In azienda, non è che tutti i mali vengano dal reparto commerciale. Molto spesso i nemici più efferati sono gli stessi utonti, clienti dell'azienda. Ma se alla loro (beata) ignoranza, comprensibile dato che si affidano a qualcuno per i loro problemi (sennò sarebbero in grado di arrangiarsi) si sommano i lampi di genio di chi riceve e inserisce le chiamate, ecco creato un fantastico 'generatore di mal di testa' per i tecnici, che devono riuscire a interpretare quei geroglifici, a capire quali siano i problemi e risolverli. Immediatamente.
Ecco degli esempi di tali scritti, in caratteri cuneiformi…

Ups socomec da 620va pglp600g
13 sett 2005
MORTO
ok. che faccio? lo resuscito? lo sotterro?

Pc s/n LX4X40 è morto
(Il rosario verrà recitato domani sera verso le 17.30… No fiori ma opere di bene)
almeno questa è ironica…

il mio computer è morto.
E' Urgentissimo!!!!!!!!!!!
Grazie.
presto doc, prepariamo un resuscitamorti!

Cancellare dati $gestionale da server vecchio. Vedere se manca client $gestionale da locale. Capire con $cliente cosa vuole fare
andiamo bene, non sa cosa vuole… fortuna che sono andato a studiare psicologia

Mentre stava lavorando con il programma $scavi le è uscita una schermata blu di errore; ha riavviato il pc ma si è creata un'immagine su disco
ma va? ma se ora funziona, dov'è il problema?

PC $cliente CON WIN95 SI SPEGNE MALE
dovrò fare anche un corso di lettura del pensiero…

E' partito l'alimentatore di uno dei tre dischi del server.
…non è che ti sei confuso/a un pò?

Problemi al cambio del disco. Dopo l'inserimento non riesce più a lavorare.
hu?!? puoi tradurre?

Segnala ancora problemi allo schermo del server. La rete funziona, ma si è accesa una spia rossa.
lo schermo? che c'entra la rete? dov'è la spia, sul frigorifero?

Hanno fatto una manovra che non dovevano fare col programma: devono tornare indietro all'ultima registazione del server, quindi a ieri sera. Di conseguenza non lavorano in quanto dovrebbero fare le cose due volte
manovra? guidano il programma o usano il server come montacarichi? stendendo anche un pietoso velo sul 'tornare indietro all'ultima registrazione del server', mi domando se han fatto colazione a pane e volpe…

PC XT11 H34X2X
Quando parte il pc fa una musichetta e non si avvia molto spesso
la lambada? dà qualche altro segno? che dici? sta FUMANDO?

Server bloccato non le funziona la rete, le da "scavo scollegato" ma il cavo è collegato
quel che dice il pc è corretto. lo scavo lo stanno facendo gli operai fuori nel cantiere

HANNO I PC CHE SI SPENGONO DA SOLI E DANNO DEGLI ERRORI NON CONSUETI.
FORSE SONO STATI INTACCATI DA VIRUS.
CHIEDE INTERVENTO.
si spengono? non è SI RIAVVIANO? ah giusto, non c'è differenza! che errori? scrive 'errore non consueto?' sul monitor? intaccati? cioè hanno dei buchi tipo groviera e i virus se li stanno mangiando?

Problemi alla stampante multifunzione Hp consegnata in giugno. La stampante è caduta e si è rotto il pezzo dove attaccare la spina.
chiede intervento in garanzia
tze, sta fresco!!

Non riesce a far funzionare lo spyware che gli hai installato, quando naviga in internet gli escono delle finestre che non riesce chiudere
cioè gli avrei INSTALLATO uno SPYWARE??

dal pc fuori rete non riescono a navigare ad internet
ma va?

2 pc non sono isolati dalla rete
hu? e allora?

Non sa più come collegare i cavi del gruppo di continuità dopo averli staccati per eseguire una pulizia dell'apparecchio. Chiede se si può passare di là.
altro caso di colazione con pane e volpe

HANNO PROBLEMI CON LA RICEZIONE DELLA POSTA.
QUESTA MATTINA E' ARRIVATO UN ALLEGATO GROSSO (716MB??) E QUANDO FANNO INVIO/RICEZIONE E' MOLTO LENTO.
ASPETTANO UN E-MAIL IMPORTANTE E NON SANNO COME COMPORTARSI…
CHIAMARE APPENA POSSIBILE.
un allegato di 716mb?? (hanno un 56k).. che dici? cosa? SI SONO FATTI INVIARE PER POSTA ELETTRONICA UN CD INTERO!

Ha grossi prolemi con la comunicazione della posta elettronica e siccome il loro lavoro avviene per il 75% tramite questo mezzo di comunicazione e che il 90% del loro fatturato avviene nel mese di Luglio/Agosto , credo sia UREGENTISSIMO!!!!!!!
chissà che problema hanno… e quasi quasi mi metto anche a piangere pensando ai soldi che perderanno…

$cliente DELLA DITTA IN OGGETTO PULENDO IL MOUSE HA TOLTO LA MOLLA CHE C'E' ALL'INTERNO ED ORA NON RIESCE PIU' A RIMETTERLA.
ops…

e questi sono solo alcuni esempi, pazientemente raccolti in appena un paio di mesi! Moltiplicate per 2 anni e 8 mesi!!!!!